MENU

Città di Aprilia

Cambio di residenza o indirizzo

Procedura richiesta cambio di residenza

Per presentare la domanda è necessario compilare i modelli ministeriali di dichiarazione anagrafica (Dichiarazione di residenza, Dichiarazione di cambio di abitazione, Dichiarazione di trasferimento di residenza all’estero).

Le domande devono pervenire all’Ufficio anagrafe con le seguenti modalità:

  • di persona, direttamente allo sportello, muniti della documentazione di cui sopra e di documento di identità personale in corso di validità (In caso di trasferimento di intero nucleo famigliare può presentarsi anche un solo componente della famiglia purché maggiorenne).
  • con raccomandata all’indirizzo: Ufficio Anagrafe – Comune di Aprilia (Latina) Cap 04011, allegando una fotocopia completa (fronte-retro) del proprio documento d’identità in corso di validità (art. 38 del D.P.R.445/2000).
  • per posta elettronica ordinaria all’indirizzo: servizidemografici@comune.aprilia.lt.it a condizione che il modello siano sottoscritti con firma digitale oppure che i modelli firmati e il documento di identità siano acquisiti tramite scanner.
  • per Posta Elettronica Certificata, all’indirizzo: anagrafe@pec.comune.aprilia.lt.it

 

Avvertenze importanti

La richiesta di iscrizione anagrafica dovrà essere corredata dai seguenti documenti:

Per i cittadini italiani:

  • Copia del documento di identità di ogni componente del nucleo familiare, inclusi i minori;
  • Codice fiscale;
  • Autorizzazione, in carta semplice, del proprietario dell’immobile al domicilio del richiedente;
  • Copia della patente italiana e copia del libretto di circolazione di eventuali veicoli di proprietà, qualora ci si intenda avvalere dell’aggiornamento gratuito della M.C.T.C. sulla patente.

Per i cittadini non italiani-extracomunitari:
A seconda del caso che interessa, come da Allegato A

Per i cittadini non italiani dell’Unione Europea:
A seconda del caso che interessa, come da Allegato B,

Chi si trasferisce da un altro comune, dopo due giorni lavorativi dall’iscrizione anagrafica potrà richiedere i certificati di residenza e di stato di famiglia.

Per ottenere gli altri certificati si dovrà attendere che il Comune di provenienza trasmetta i dati necessari al completamento dell’iscrizione (di norma entro 7 giorni dall’inizio della procedura).

Nei 45 giorni successivi alla richiesta di cambio di residenza o di abitazione l’Ufficio Anagrafe (tramite la Polizia Municipale) effettuerà le verifiche al domicilio dichiarato e controllerà tutta la documentazione presentata dal richiedente o eventualmente trasmessa dal comune di emigrazione.

Entro il 45° giorno dalla data di presentazione della richiesta di residenza o di cambio di domicilio, qualora venisse accertata l’inesistenza delle condizioni previste dalla legge, relativamente alla dimora abituale (residenza) e per i cittadini stranieri, oltre a quest’ultima, anche l’irregolarità della richiesta per carenza dei requisiti previsti per la loro fattispecie (vedi modulistica), l’Ufficiale di Anagrafe, responsabile del procedimento, emetterà un preavviso di rigetto della domanda, contro il quale, nei 10 giorni successivi, il cittadino richiedente potrà presentare le proprie osservazioni scritte, al fine di evitare l’annullamento della residenza e il ripristino della precedente iscrizione.

In caso di dichiarazioni mendaci sarà data informativa all’autorità giudiziaria competente. Gli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 prevedono infatti la decadenza dai benefici e sanzioni penali per chi dichiara il falso ad un pubblico ufficiale.

 

Modulistica

modulo richiesta residenza