MENU

Città di Aprilia

Scritte antisemite a Pomezia, anche Terra firma lettera di condanna dei Sindaci della Provincia di Latina

“Vicinanza per l’ignobile manifestazione di odio e violenza di cui la comunità pometina è rimasta vittima”. Questo l’intento della lettera che ieri è stata recapitata al Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà, dopo il rinvenimento delle scritte razziste ed antisemite sui muri del Liceo Pascal. Il messaggio indirizzato al primo cittadino pometino è stato firmato dal Presidente della Provincia di Latina Carlo Medici e dai 33 Sindaci dei Comuni della Provincia.

Anche Antonio Terra ha voluto unirsi ai suoi colleghi, per esprimere ferma condanna di quanto accaduto, ma anche per voler mettere in guardia dal possibile ritorno di antisemitismo e razzismo nel nostro tessuto sociale. “Viviamo purtroppo una fase storica non semplice – ha dichiarato questa mattina il primo cittadino apriliano – in cui avvertiamo forte il rischio di derive intolleranti. Le nostre terre hanno già vissuto, subito dopo la nascita delle Città, le terribili conseguenze di una fase storica caratterizzata da un clima d’odio e di intolleranza. Per questo, è quanto mai importante preservare la memoria e mettere in guardia i più giovani dai rischi che antisemitismo e razzismo portano con sé”.

“La pronta reazione mostrata ieri soprattutto dai giovani, ma anche dai docenti e dalle istituzioni cittadine – ha concluso Antonio Terra – è un ottimo segnale: significa che vi è un tessuto vivo (e giovane) a presidio dei valori sui quali si regge la nostra società”.