MENU

Città di Aprilia

Coronavirus: FAQ – Domande & Risposte

Come affrontare l’emergenza Coronavirus che il nostro Paese sta vivendo. Ecco una piccola raccolta di domande & risposte che può aiutare ad orientarsi. La sezione è in costante aggiornamento.

Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2020

Cos’è la FASE 2?

È il periodo di graduale e parziale allentamento delle misure restrittive varate dal Governo in questi mesi. È in vigore dal 04 maggio 2020. Le disposizioni previste in questo periodo sono state introdotte dal DPCM del 26 aprile 2020. A partire dal 18 maggio 2020 e sulla base del DCPM del 17 maggio 2020, le misure restrittive sono state ulteriormente allentate, consentendo – di fatto – la riapertura della maggior parte delle attività commerciali e la possibilità di spostarsi liberamente all’interno della propria Regione di residenza.

Quali novità sono state introdotte dal DPCM del 17 maggio 2020?

Con il provvedimento, il Governo consente la possibilità di spostarsi liberamente all’interno della Regione di residenza e la riapertura di attività commerciali, chiese e luoghi di culto, parchi pubblici incluse le aree gioco per bambini, musei e biblioteche, centri sportivi limitatamente alle sedute di allenamento. In tutti i luoghi, pubblici e privati, vi è obbligo di rispettare le prescrizioni sanitarie ed evitare comunque gli assembramenti. 
Dal 03 giugno sarà possibile spostarsi anche in Regioni diverse da quella di residenza e negli altri Paesi UE. Dal 15 giugno potranno riaprire anche cinema e teatri, nonché i centri estivi per minori, sempre nel rispetto delle linee guida e delle prescrizioni stabilite dal Governo e dalle Regioni.
Infine, il Governo ribadisce l’obbligo di rimanere all’interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi legati a sindromi respiratorie e una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.

Cosa posso fare per ridurre il contagio?

  • Se entri in contatto con altre persone, mantieni sempre una distanza di sicurezza di almeno uno o due metri. Evita abbracci e strette di mano.
  • Lavati spesso le mani, limitando la presenza di monili che ostacolano un corretto lavaggio, come anelli o bracciali. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  • Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci. Utilizza sempre un fazzoletto di carta da buttare immediatamente in un contenitore chiuso o, se ne sei sprovvisto, utilizza la piega del gomito
  • Evita contatto ravvicinato con persone con sintomi respiratori

In fondo alla pagina è disponibile un avviso dettagliato, con le 10 azioni indicate dal Ministero della Salute tradotte anche in lingua inglese, francese, arabo, bangla, cinese, punjabi e urdu (pubblicazione realizzata dal Distretto Socio-Sanitario LT1 nell’ambito del Progetto “Prima il Lavoro” – Bandi FAMI).

Posso andare a fare la spesa?

Sì, è possibile recarsi a fare la spesa anche in esercizi commerciali al di fuori del proprio Comune di residenza o della propria Provincia.
Se vuoi, qui puoi vedere gli esercizi commerciali che ad Aprilia hanno attivato la consegna a domicilio dei propri prodotti.

Come posso fare con la spesa se sono impossibilitato a recarmi presso il supermercato?

I cittadini che ne avessero bisogno (anziani soli, persone con disabilità o condizioni familiari tali da non potersi spostare) possono contattare il numero telefonico del Segretariato Sociale 06 92018612 (dal lunedì al venerdì ore 9:00-13:00 e il martedì e il giovedì anche dalle 15:30 alle 17:30), oppure il numero verde del Pronto Intervento Sociale 800 090 221 (attivo H24).
Il Comune di Aprilia raccomanda di chiamare solo in presenza di oggettivi impedimenti, anche al fine di non intasare le linee telefoniche.
Qui trovi, invece, gli esercizi commerciali che ad Aprilia hanno attivato la consegna a domicilio dei propri prodotti.

Come posso fare se ho seri problemi economici e non riesco neanche a reperire beni di prima necessità?

Puoi contattare la Croce Rossa Italiana di Aprilia (tel. 06 92062142) o una delle tre Associazioni di Protezione Civile (Alfa: 06 9200513, CB Rondine: 06 9200452, ANC: 06 92062443) che in questo periodo stanno recapitando a casa delle persone maggiormente in difficoltà generi alimentari, farmaci e beni di prima necessità.

È ancora possibile fare richiesta per buoni spesa?

La ricezione di richieste per i buoni spesa è attualmente sospesa, dal momento che sono in esaurimento le risorse a disposizione. Gli uffici del Comune stanno ricontattando gli ultimi richiedenti, per verificare l’effettivo bisogno e procedere all’erogazione degli ultimi buoni spesa. Al momento, il provvedimento è concepito come “una tantum” da parte del Governo, che ha stanziato le risorse affidandole ai Comuni. Ogni eventuale cambiamento – inclusa la riproposizione di buoni spesa per le future settimane – sarà comunque comunicata sul sito del Comune di Aprilia e sui diversi canali social istituzionali. 

È ancora possibile richiedere il contributo per gli affitti?

No, la domanda andava inviata entro il 09 maggio 2020.

Quando verrà erogato il contributo affitto 2019 ai beneficiari risultati idonei?

Attualmente le graduatorie definitive e tutta la documentazione utile è stata inviata alla Regione Lazio, che deve erogare il contributo totale al Comune di Aprilia. Non appena arriveranno i fondi richiesti, gli uffici procederanno con l’erogazione ai beneficiari.

Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata?

Sì, è possibile far visita ad amici e conoscenti, purché vengano rispettati il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie.

Posso andare al parco?

L’accesso ai parchi – incluse le aree gioco per bambini – è consentito rispettando la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Posso far visita al Cimitero?

Sì, il Cimitero comunale è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 07:30 alle ore 13:00 mentre la domenica il cimitero sarà aperto dalle 07:30 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 18:30. Nel pomeriggio, dal lunedì al venerdì, il cimitero sarà aperto esclusivamente per le inumazioni e le tumulazioni. È comunque obbligatorio indossare guanti e mascherina e osservare la distanza minima di un metro. Ai visitatori è richiesto di evitare i contatti personali. Continueranno invece ad essere preclusi al pubblico sia l’uso dei servizi igienici che l’accesso alla cappella, all’ufficio del custode e ai locali di deposito.

È possibile svolgere attività motoria?

Sì, è possibile svolgere individualmente, o con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

Le ludoteche sono chiuse?

Sì, sono ancora sospesi tutti i servizi educativi per l’infanzia: nidi, scuole dell’infanzia, ludoteche, centri per bambini e famiglie, servizi educativi in contesti domiciliari, le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università. Sono esclusi dalla sospensione i corsi post-universitari per l’esercizio di professioni sanitarie.

I ristoranti sono aperti?

Sì, i ristoranti possono riaprire nel rispetto delle distanze di sicurezza e applicando le linee guida stabilite dal Governo e dalla Regione Lazio. A tal proposito, i ristoratori possono far riferimento ai contenuti dell’Allegato all’Ordinanza del Presidente della Regione Lazio n. Z00041 (scheda tecnica per la Ristorazione) e quelli presenti negli Allegati 16 e 17 del DPCM del 17 maggio 2020. Per la vendita di cibo e bevande, l’Ordinanza sindacale 127 del 18/05/2020 consente la possibilità di rimanere aperti al pubblico dalle ore 5:30 alle ore 24:00 (ogni esercizio può decidere in autonomia il proprio orario di lavoro, entro tali limiti). Nessun limite orario invece è imposto per la consegna a domicilio.

E per gli altri esercizi commerciali?

Sono aperti tutti i negozi di vendita al dettaglio, inclusi quelli posti all’interno dei centri commerciali. Ad Aprilia, il limite orario è fissato dalle ore 7:30 alle 21:30.

Come posso fare per capire quali attività commerciali o produttive sono consentite?

Se sei un commerciante o un imprenditore e vuoi sapere se la tua attività può riaprire, è possibile utilizzare il motore di ricerca per codici ATECO messo a disposizione dal dott. Chiarelli, formatore PA e consulente del Comune di Aprilia, raggiungibile al sito internet https://ateco.omniavis.com.

Posso andare a messa?

Sì, è possibile andare a messa, rispettando le regole affisse fuori dalla chiesa (anche in termini di numero di persone ammesse alla celebrazione). Uno specifico protocollo, firmato da Governo e Conferenza Episcopale Italiana, regola la graduale ripresa delle celebrazioni liturgiche a partire dal 18 maggio 2020.

Posso recarmi in biblioteca?

A partire dal 18 maggio 2020, la Biblioteca comunale Giacomo Manzù è aperta solo per il servizio di prestito librario. Per richiedere un libro in prestito, è possibile inviare un’apposita richiesta all’indirizzo mail biblioteca@comune.aprilia.lt.it specificando i propri dati anagrafici e un recapito telefonico. Non potendo comunque accedere ai locali dove sono conservati i volumi, gli utenti della biblioteca potranno ricercare il libro di proprio interesse all’interno del catalogo online del Polo Bibliotecario del Lazio, all’indirizzo http://opac.regione.lazio.it/SebinaOpac/.do. Basterà digitare il titolo del libro e selezionare la Biblioteca comunale di Aprilia.
Il personale della biblioteca comunicherà giorno e ora per il ritiro (o la restituzione) del libro. Un apposito banco di consegna sarà allestito nella zona di ingresso della Biblioteca, al piano terra. Agli utenti sarà comunque richiesto il distanziamento fisico minimo di un metro, così come l’uso di mascherina protettiva e guanti.
I libri riconsegnati dagli utenti saranno posti dal personale della Biblioteca all’interno di una scatola e posti “in quarantena” per un periodo di 9 giorni, all’interno di un locale areato e isolato della struttura.
Tutti i locali della Biblioteca saranno comunque sottoposti al servizio di pulizia e igienizzazione quotidiana.

Gli uffici del Comune sono aperti?

Gli uffici e i servizi di base del Comune di Aprilia vengono garantiti, seppur con diverse limitazioni, soprattutto per quel che attiene l’apertura al pubblico. A livello ordinario, l’accesso ai servizi è infatti garantito per via telematica. Informazioni più dettagliate, ufficio per ufficio, sono disponibili nell’apposita sezione del sito web, a cui si accede cliccando qui.

Si terrà questa settimana il mercato?

Sì, a partire dal 09 maggio 2020, il mercato settimanale del sabato si svolge regolarmente, dalle ore 8:00 alle ore 13:00, seppur con diverse limitazioni introdotte per consentirne lo svolgimento in tutta sicurezza e per evitare contatti ravvicinati e assembramenti, che potrebbero provocare un ritorno alla crescita dei casi di positività al Covid-19. Informazioni più dettagliate sulle misure di accesso al mercato e sulle disposizioni per operatori e clienti sono disponibili cliccando qui.

Gli eventi sportivi sono stati annullati?

Al momento sono annullati tutti gli eventi in programma e ancora sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina.

I centri sportivi sono chiusi?

No, i centri sportivi possono riaprire, osservando comunque le disposizioni del Governo e delle Regioni in materia di distanziamento minimo, il divieto di assembramenti e le misure per garantire la sicurezza individuale.

Chi posso contattare per le questioni sanitarie?

Se avete sintomi non andate al Pronto Soccorso ed evitate il contatto con altre persone. Se avete febbre, tosse, dolori muscolari contattate telefonicamente il vostro medico di base o chiamate i numeri dedicati: 1500. Con prefisso telefonico 06 potete chiamare anche il numero 112, per tutti gli altri prefissi del Lazio 800 118 800.

Ci sono limitazioni negli ospedali?

L’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (RSA) e strutture residenziali per anziani, autosufficienti e non, è limitata ai soli casi indicati dalla direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione.
È fatto divieto agli accompagnatori dei pazienti di permanere nelle sale di attese dei dipartimenti emergenze e accettazione e dei Pronto Soccorso (DEA/PS), salve specifiche diverse indicazioni del personale sanitario preposto.

L’Ecocentro è aperto?

Sì, l’Ecocentro di via Portogallo è accessibile per il conferimento di sfalci e potature, rifiuti ingombranti e abiti dismessi. A partire dal 19 maggio è stato avviato nuovamente il servizio di raccolta di prossimità per sfalci d’erba. La modalità di conferimento prevede lo stazionamento di un automezzo della Progetto Ambiente in specifiche aree extraurbane del Comune che verranno presidiate a rotazione, secondo il calendario (fino al 31 luglio), disponibile cliccando qui.

E il conferimento dei rifiuti?

La raccolta differenziata porta a porta viene svolta secondo le consuete modalità.

Che fare se si arriva da una delle zone della cosiddetta “ex zona rossa”?

Chiunque abbia fatto ingresso in Italia, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1* marzo, dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato o abbia sostato nelle aree geografiche del Paese dove il contagio è maggiormente diffuso, deve comunicare tale circostanza alle autorità sanitarie, compilando il modulo online su www.regione.lazio.it/sononellazio.
Compilato il form, occorre comunque rimanere in casa, osservando il divieto assoluto di spostamenti. Rimani raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza fino alla valutazione a cura del Dipartimento di Prevenzione.

Occorre indossare la mascherina?

Sulla base del DPCM del 26 aprile 2020, l’uso della mascherina è obbligatorio nei luoghi pubblici chiusi o quando, pur all’aperto, non si possa mantenere il distanziamento fisico.

Come va eventualmente indossata la mascherina?

È importante seguire alcune regole per indossare, rimuovere e smaltire in modo corretto una mascherina. Altrimenti questo dispositivo, usato per ridurre il rischio di contagio, “invece di proteggerci può diventare una fonte di infezione a causa dei germi che potrebbero depositarsi sopra”. Lo spiega l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in un videotutorial (link qui).

  • Prima di indossare una mascherina, pulire le mani con un disinfettante a base di alcol o con acqua e sapone
  • Nel coprire la bocca e il naso, assicurarsi che non vi siano spazi tra il viso e la mascherina
  • Evitare di toccare la mascherina mentre la si utilizza e, se necessario farlo, pulire prima le mani con un detergente a base di alcool o acqua e sapone
  • Sostituire la mascherina con una nuova non appena è umida e non riutilizzare quelle monouso
  • Per togliere la mascherina: rimuoverla da dietro (senza toccare la parte anteriore); buttarla immediatamente in un contenitore chiuso; pulire le mani con un detergente a base di alcool o acqua e sapone

Cosa posso fare se volessi dare una mano?

Nelle scorse settimane, sono state attivate diverse campagne di donazione. 
Il Comune di Aprilia ha disposto la possibilità di ricevere donazioni, da parte di cittadini e aziende che non sono stati colpiti economicamente dalla crisi in atto, per varare misure di solidarietà alimentare e sociale a favore dei nuclei familiari e delle persone maggiormente in difficoltà a causa dell’epidemia da Coronavirus. Per le donazioni, sarà possibile effettuare un bonifico sul conto corrente intestato alla Tesoreria Comunale – IBAN IT66E0103073920000001772532, indicando nella causale “Contributo liberale per emergenza Covid-19”. 

E per cani e gatti?

Il Comune di Aprilia ha lanciato anche una raccolta solidale di alimenti destinati a cani liberi accuditi e ai gatti appartenenti a colonie feline situate nel territorio comunale. Maggiori dettagli e la modulistica, destinata ad associazioni o cittadini che si prendono cura di cani liberi accuditi e colonie feline, per richiedere alimenti per animali, sono disponibili nell’apposita sezione consultabile cliccando qui.

Cos’è Solidarietà Digitale?

Si tratta di un’iniziativa pensata dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, che raccoglie servizi gratuiti messi a disposizione da imprese e associazioni, su tutto il territorio nazionale. Puoi trovare maggiori informazioni e l’elenco dei servizi, su solidarietadigitale.agid.gov.it.

Qui è possibile visionare la sezione Domande frequenti sul sito del Governo Italiano
Qui è possibile invece visionare la sezione FAQ sul sito del Ministero della Salute

 

Download:

10 azioni da seguire per contenere il virus, tradotti in 7 lingue straniere
Aggiornamento misure di contrasto all’epidemia da Coronavirus, tradotte in 9 lingue straniere
Vademecum in 8 punti per la vendita di cibo e bevande da asporto