MENU

Città di Aprilia

Nuovo canale Telegram del Comune di Aprilia

Da oggi c’è un nuovo modo per rimanere sempre in contatto con le notizie e gli avvisi del Comune di Aprilia. L’ente di piazza Roma, infatti, “sbarca” ufficialmente su Telegram, l’app di messaggeria istantanea simile a Whatsapp ma più sicura e di semplice utilizzo. Telegram è totalmente gratuito e può essere utilizzato sia su smartphone che su tablet e computer.

L’applicazione permetterà ai cittadini di ricevere una notifica direttamente sul proprio dispositivo, ogni volta che sul sito del Comune di Aprilia sarà pubblicato un avviso, una notizia, un evento.

A differenza del “fratello maggiore” Whatsapp, Telegram è interamente basato su cloud e segue una modalità di sincronizzazione istantanea: in poche parole, l’app conserva tutte le informazioni di cui ha bisogno per funzionare e questo la rende più sicura sotto il profilo della privacy. L’utilizzo di Telegram richiede la creazione di un profilo, ma iscriversi al canale del Comune di Aprilia non comporta né acquisizione né trattamento dei dati personali da parte dell’ente locale.

Inoltre, tutte le conversazioni sono salvate su cloud, non occupano eccessivo spazio sul dispositivo utilizzato e non hanno bisogno di backup (spesso effettuati da soggetti terzi).

Per avere informazioni sulle modalità del trattamento dei dati e delle informazioni personali da parte di Telegram o per sapere semplicemente come attivare il servizio e iscriversi al canale https://telegram.me/comuneaprilia, è possibile consultare l’apposita pagina all’interno del sito del Comune di Aprilia.

La nuova modalità di comunicazione è solo una delle novità che saranno introdotte dal Comune di Aprilia nelle prossime settimane. Solo qualche giorno fa, con una delibera di Giunta, l’ente si è dotato di una Social Media Policy, un insieme di raccomandazioni e regole d’uso – rivolte tanto agli utenti quanto a chi amministra i profili social ufficiali – utili a favorire il dialogo tra i cittadini e di questi ultimi con il Comune di Aprilia. Il documento – disponibile e consultabile sul sito del Comune – si propone di migliorare la relazione con gli uffici, consentendo non solo un’informazione più dettagliata ma anche l’ascolto di domande e richieste, una maggiore partecipazione, un accesso facilitato ai diversi servizi.